Controllo e repressione delle frodi

 

Ai sensi dell’art. 30 comma 2 del decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012, così come richiamato dal Regolamento 44 ISVAP del 9 agosto 2012, si comunica che la Compagnia stima di aver ridotto gli oneri per i sinistri derivanti dall’attività di controllo e repressione autonomamente svolta nell’accertamento delle frodi, per un ammontare pari a 295 migliaia di euro.

L’importo relativo alla riduzione degli oneri per i sinistri (saving) è determinato, come da comunicazione IVASS n. 47 – 14 - 000982 dell’11 marzo 2014, investimenti esclusi, dalla somma delle riserve appostate sui sinistri, oggetto di approfondimento antifrode, definiti senza seguito nel corso dell’esercizio 2017 indipendentemente dall’anno di generazione degli stessi.

Dati al 31 dicembre 2017